Pubblicato il

Anffas 60 anni di futuro

Oggi comincia il convegno dell’Anffas a Roma.

Il convegno si chiama “Anffas – 60 anni di futuro

In un convegno si incontrano tante persone per parlare di una cosa.

Al convegno dell’Anffas si parla del futuro delle persone con disabilità intellettiva.

Si parla anche delle cose che Anffas ha fatto negli ultimi 60 anni.

 

Pubblicato il

Visita guidata in lingua facile

Il 29 settembre un gruppo di persone con disabilità della Cooperativa Margherita di Sandrigo è venuto a Venezia.

Abbiamo fatto le guide. Abbiamo fatto vedere la nostra città. Abbiamo spiegato tutto in lingua facile.

Abbiamo portato il gruppo in giro per Venezia. In vaporetto e a piedi. Abbiamo fatto una passeggiata da San Zaccaria fino all’Arsenale.

Abbiamo visitato la Biennale Architettura. Abbiamo pranzato insieme. Alla fine siamo andati a San Giorgio. Poi abbiamo accompagnato il gruppo fino al parcheggio e sono tornati a casa.

È stata una bella giornata. Siamo stati molto contenti.

Ci sono altri gruppi che vogliono vedere Venezia?

Vi aspettiamo!

Pubblicato il

Anffas e il progetto Skills

Anffas Onlus sta lavorando ad un progetto

che si chiama Skills.

 

Con questo progetto

Anffas e altre 4 associazioni europee

di Belgio, Scozia, Inghilterra e Finlandia,

vogliono imparare meglio cos’è il Self-Directed Support

e come funziona negli altri paesi europei.

 

Self-Directed Support è una parole inglese

che in italiano significa supporto personalizzato

e controllato dalla persona che lo riceve.

È una cosa nuova per l’Italia

ma che già funziona in altri paesi europei

come Scozia e Inghilterra.

 

Il progetto Skills aiuterà

a capire meglio cos’è questo tipo di supporto

e cercheremo di capire

se anche in Italia esiste qualcosa di simile

e come fare per poterlo richiedere.

Ad esempio, il progetto individuale ed il budget di progetto.

 

Nella formazione di Skills

viene spiegato anche

cosa sono il progetto individuale

e il budget di progetto.

 

 

Pre il progetto Skills, Anffas organizza

la formazione per le persone con disabilità e i loro familiari.

per spiegare cosa vuol dire “Self-Directed Support”,

come funziona nelle altre nazioni

e per capire se esiste qualcosa di simile anche in Italia

e come poterlo richiedere.

 

La lezione sarà online

per cui tutti possono partecipare

da casa o dalla propria struttura di riferimento,

anche in gruppo.

 

http://www.anffas.net/it/news/6863/progetto-skills-aperte-le-iscrizioni-per-la-formazione/

 

 

Pubblicato il

Anffas compie 60 anni!

Buon compleanno Anffas!

Domani, 28 marzo, c’è la festa di compleanno dell’Anffas.

Anffas compie 60 anni.

In tutta Italia si fa festa.

Tutte le Anffas aprono le porte a tutti.

Anche a Venezia, ci sarà un giorno di festa.

Ci siamo anche noi con il progetto Lingua Facile.

Venite a trovarci!

 

Pubblicato il

Come leggere il sito internet Lingua Facile

Vuoi leggere il nostro sito internet più facilmente?

Oggi ti insegniamo come leggere il nostro sito in modo facile

sul tablet e sul cellulare.

Clicca su questa immagine:

Si chiama google chrome.

Si va in internet.

Scrivi “linguafacile.org”

Sei sulla nostra pagina.

In alto a destra vedi 3 puntini.

Clicca sui puntini.

Clicca su “aggiungi alla schermata home”

Adesso si vede questa immagine sul cellulare o sul tablet:

Se clicchi sull’immagine, sei sul nostro sito internet!

Questo funziona per il sistema Android, non per l’Iphone.

 

 

Pubblicato il

Internet sicuro

Anffas nazionale ha partecipato a un progetto europeo.

Il progetto si chiama Safe Surfing.

Vuole dire navigare in internet in sicurezza.

Hanno partecipato delle associazioni di tanti paesi europei.

Hanno parlato della sicurezza in internet per le persone con disabilità intellettiva.

Ci sono molti pericoli in internet.

Ci sono dei film che spiegano come posso usare internet in modo sicuro.

Eccoli:

 

 

Pubblicato il

Re-Biennale

La Biennale Arte è una mostra di arte.

Quando finisce la Biennale, tutte le opere degli artisti diventano rifiuto.

A Venezia c’è un progetto.

Si chiama Re-Biennale.

Re-Biennale recupera i rifiuti della Biennale e li usa per fare cose nuove.

Il regista Stefano Scialotti ha fatto un film.

Eccolo: