Pubblicato il

Educare. 1

Ritmi

16 gennaio 2020

Stare in un gruppo:
ognuno ha il suo ritmo, ognuna ha i suoi tempi.
C’è chi cammina piano. C’è chi corre.
Lavoro educativo:
Trovare un ritmo per il gruppo che rispetta tutti portando avanti un progetto.
Trovare un equilibrio,
tra libertà individuale e limiti del gruppo.
Per poter stare nel gruppo,
per godersi il gruppo.
Per includere tutti.

Inclusione:
Stare nella società significa dover rispettare ritimi imposti.
Significa non sempre poter seguire i propri ritmi.
Dover stare al passo.

Inclusione significa anche
cambiare la società:
rendere le persone consapevoli dei ritmi delle persone.
Saper rallentare o accellerare il ritmo della società per renderla più inclusiva.
Coesistenza di ritmi diversi.

Una musica bellissima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *